• tel. 392 9775087/0773 662602

  • Via Montenero 38, Latina, LT

Tra tutte le procedure di rutine eseguite in uno studio dentistico, la procedura che viene maggiormente temuta dal paziente, creando anche ansietà, è l’iniezione di anestetico.

Non è tanto l’ago a provocare dolore entrando nei tessuti, quanto la velocità di erogazione dei fluidi nel corpo. Per quanto il dentista abbia una mano leggera e inietti a velocità moderata, non potrà mai manualmente erogare il flusso controllato e costante di una goccia ogni due secondi sotto la soglia del dolore del paziente, che questo sistema permette.

Inoltre, con il metodo tradizionale, non è possibile evitare che il paziente abbia un’anestesia collaterale al viso, alla guancia ed alle labbra, reso possibile con l’ausilio del computer.

Il sistema in dotazione non perfora i tessuti, ma si inserisce delicatamente nel solco gengivale, in quell’area di non aderenza fisiologica tra dente e gengiva, dove si applica il filo interdentale, garantendo i seguenti vantaggi:

  • assenza di dolore durante la somministrazione di anestetico locale
  • minori fastidi post-operatori nella sede di iniezione
  • maggiore profondità dell'anestesia
  • maggiore durata dell'anestesia
  • la possibilità di operare contemporaneamente su più parti della bocca (proprio perché la mobilità facciale non viene compromessa).