La prima visita

image

Lo studio riceve per appuntamento al fine di poter riservare ai pazienti il tempo necessario per una visita completa.

Dopo una scrupolosa anamnesi generale e dentale, si valutano con attenzione:

  • La condizione delle mucose orali per lo screening dei tumori della bocca;
  • L’analisi delle gengive e dei tessuti parodontali mediante uno strumento graduato (sonda parodontale) che viene delicatamente mosso lungo il bordo gengivale per individuare le tasche che si sono eventualmente formate tra la gengiva ed il dente e misurarne la profondità;
  • L’analisi delle articolazioni temporo-mandibolari e dell’occlusione (chiusura dei denti).

Lo stato di salute dei denti viene valutato anche con l’utilizzo del microscopio operatorio che, grazie alla sua luce potente ed al suo forte potere di ingrandimento, ci permette di individuare la comparsa di carie anche molto piccole e le eventuali infiltrazioni batteriche nelle ricostruzioni già eseguite;

I dati obiettivi spesso non sono da soli sufficienti a formulare una diagnosi corretta ed accurata, per cui possono essere necessarie indagini radiografiche.
Queste ultime sono in grado infatti di fornire informazioni sulle strutture profonde che non possono essere valutate clinicamente e di rivelare la presenza di carie nelle zone interdentali, non visibili all’esame obiettivo.

Dopo aver raccolto tutti i dati clinici e radiografici viene formulata la diagnosi del caso ed elaborato un piano di trattamento personalizzato, preciso e dettagliato.
I dati personali dei pazienti vengono tutelati dal Dlgs 196/03 sulla privacy e dall’obbligo deontologico del segreto professionale.
Solo dopo avere esaminato attentamente il piano di trattamento assieme al paziente che dovrà sottoscrivere il “consenso informato” alle cure ed accettare il preventivo concordato, si inizieranno le cure.

Le visite di controllo sono di fondamentale importanza per il mantenimento di una buona salute orale e per il controllo dei risultati ottenuti con le cure dentistiche.

Risulta estremamente importante, anche in assenza di disturbi, recarsi presso lo Studio dentistico per una visita di controllo almeno ogni 6 mesi ma comunque nei tempi personalmente consigliati.

In questo modo è possibile individuare e trattare precocemente eventuali problemi a carico di denti o gengive che possono manifestarsi inizialmente in modo del tutto asintomatico, senza cioè percepire alcun dolore o fastidio.

Alcuni studiosi americani hanno calcolato che prevenire le malattie dei denti costa 60 volte meno che curarle.

Il nostro Studio utilizza un protocollo di prevenzione con controlli periodici dei pazienti, richiamandoli con cadenza personalizzata sulla base delle necessità del singolo.

}