salute generale 1

Il passaggio nel circolo sanguigno

I batteri della malattia parodontale  possono passare dalla gengiva ed entrare nel circolo sanguigno andando ad insidiare tessuti ed organi diversi.

I pazienti che soffrono di malattia parodontale, sviluppano alterazioni dei parametri infiammatori dell’intero organismo.

Questi presentano infatti, valori più elevati di granulociti neutrofili, di proteina c reattiva e altri parametri infiammatori. Avere un’infiammazione elevata costante, costituita anche da elevati parametri di proteina c reattiva, è da considerarsi un ottimo predittore per lo sviluppo della malattia aterosclerotica e dell’infarto miocardico più importante dei livelli ematici del colesterolo.

Le conclusioni a cui si è giunti spiegano perché vi è un aumento degli eventi ischemici fatali negli individui con malattia parodontale rispetto ai soggetti sani.

Come riferito da Haumschild M.S. et al. 2009, studi epidemiologici hanno indicato che oltre il 15% della popolazione dei paesi occidentali soffre di gravi forme di malattia parodontale.

Per questo anche l’interesse scientifico tra salute orale e malattie sistemiche negli ultimi anni si è notevolmente accresciuto. Prove emergenti hanno dimostrato un forte legame tra gli effetti dell’infiammazione cronica della via orale e la salute generale.

La relazione tra malattie sistemiche e parodontite è dovuta ai meccanismi infiammatori coinvolti tanto che la malattia parodontale è considerata un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie sistemiche e, certe malattie sistemiche possono avere un grosso impatto sulla salute orale.

 

}